martedì 24 febbraio 2015

Test 2015 Barcellona 1

E' cambiato tutto per non cambiare niente, forse è così. Sì perché tra influenze, nevralgie, dolori articolari, quelli della Mercedes si son lasciati sfuggire IL giro, con Rosberg, quello che ha tramortito tutti quanti, dopo che in fondo nell'ultimo giorno della prima sessione dei test di Barcellona 2015 l'incidente di Alonso aveva oscurato tante considerazioni su tempi e performance.
La prima quattro giorni catalana, svoltasi in condizioni meteo piuttosto distanti da quelle usuali, ha detto che i motori Mercedes sono ancora lassù, che forse, forse, al posto di Williams, o insieme, c'è la ritrovata Lotus della coppia di "teppisti" da pista Grosjean e Maldonado, che forse, forse, insieme alla Red Bull c'è anche la Toro Rosso del fenomeno Verstappen Jr, che allora migliorare per qualcuno non servirà a cambiare granché le posizioni in graduatoria.
Ci sarà una McLaren in ritardo nelle prima gare, una Sauber e una Force India a cercare di intrufolarsi nella zona punti, ma la paura e la sensazione che ricavi da tutto quel girare è che l'inverno passato ha solo lievemente modificato le forze in campo.
E la Ferrari? C'è stata un po' di delusione in verità intorno alle due giornate di Sebastian Vettel, delusione per l'errore da principiante al primo giro in assoluto, delusione perché in parecchi non vedevano l'ora di vedere Seb in cima alla lista dei tempi per pompare grancassa e mandolino con titoli roboanti sulle presunte parentele, affinità, e destini incrociati, fra Vettel e il povero Michael Schumacher.
Invece nulla, casco bianco e testa bassa, colpa anche di u meteo bizzarro, e delle prove di lunga durata compiute dal quattro volte campione del mondo. E allora conviene guardare al solito dimenticato, il vecchio Kimi, uno che non è mai andato troppo forte nei test, a cui non è mai importato nulla stare a far tempi clamorosi, che ha sempre lavorato solo per la gara, forse da lui arriva qualche indicazione, e speranza per chi di rosso vive, che non proprio tutto è cambiato per non cambiare niente.
Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0