GP Austria 2018: cinque domande (più due) per Spielberg

Non sarà la pista più impegnativa, ma perlomeno in quel di Zeltweg, o A1 Ring, o Spielberg, non vedremo quelle orrende strisce da illusione ottica con cui il Paul Ricard ha fatto girare la testa un po' a tutti, piloti compresi.
Facile poi che il meteo ci metta del suo, famosi rimangono gli acquazzoni improvvisi tra le montagne della Stiria, ragion per cui è lecito che dalla tre giorni austriaca possa nascere un qualcosa di interessante.
Come al solito sarà l'altalena di forma tra Hamilton e Vettel a dare un senso al GP: se sarà una gara perfetta per Seb tipo Montreal o una altrettanto per Lewis tipo Le Castellet.
Si corre anche in casa delle lattine blu, occhio a un Verstappen che sembra aver capito il valore di superare il primo giro indenne e a un Ricciardo che non vede l'ora di tornare ad avere una gara libera dai problemi. Occhio anche a Renault che farà debuttare l'ultima evoluzione della sua PU - anche se Red Bull a quanto pare non la monterà - e al gruppo di mezzo formato da Haas e Force India.
Vedremo poi se Bottas e Grosjean riusciranno a liberarsi dalla nuvoletta di sfiga - più il finlandese direi - che aleggia sopra i loro caschi; se il "santo" Kimi Raikkonen riuscirà ancora ad andare a podio; se il suo probabile sostituto Leclecr proseguirà nel suo crescendo di prestazioni; se...
Mamma mia, detta così, sembra quasi interessante questa Formula 1... 😀
Quindi vediami le cinque domande a cui il GP austriaco dovrà dare una risposta:

1) Sarà monotono ma lo stesso si parte con il gran classico: chi prima al traguardo tra Mercedes e Ferrari? Dico Ferrari, l'altalena continua.
2) E in qualifica? Qui però dico Hamilton, quindi Mercedes.
3) Chi meglio tra i due Renault a fine gara? Punto su Hulkenberg, deve rifarsi...
4) E in qualifica chi davanti tra i due della Haas? Dico Grosjean, ma deve darsi una mossa e anche di quelle grosse.
5) Chi meglio a fine gara tra i due finlandesi? Punto su Botttas, non può girargli sempre male.

5+1) Tre nomi per il podio? Bottas, Vettel, Hamilton. Chissà mai che al buon Valterri vada per una volta liscia...
5+2) Un nome per la pole position? Hamilton. Idem come sopra.

Al solito ci si vede dopo la gara per rivalutare le risposte, e al solito chi vuol dire la propria che lo faccia senza farsi problemi.  

1 commento:

Alessio Angelico ha detto...

1) Mercedes
2) Mercedes
3) Hulkenberg
4) Magnussen
5) Raikkonen
5+1) Hamilton Ricciardo Vettel
5+2) Hamilton

Powered by Blogger.